l'Eugenio tascabile

(letteratura e compagnia danzante)
l’Et è la versione tascabile de l'Eugenio.
  • Agosto 9, 2014 3:32 pm
  • 3:31 pm

    Allo stesso modo, la mia diminuita capacità di leggere è di per sé il prodotto dell’aver letto un bel po’. Se leggere accentua le reazioni, foggia la tua idea del mondo, ti dà il senso di uno scopo nella vita, allora non sorprende che, nel corso del tempo, la lettura finisca con l’avere un ruolo relativamente minore nel contesto della miriade di possibilità che ti ha spalancato. Piú abbiamo assorbito le sue lezioni, meno spesso abbiamo bisogno di fare riferimento al manuale delle istruzioni. Da un certo punto in poi l’interiorità soggettiva si genera automaticamente anziché testualmente. Ovvio che c’è altro da imparare, altro da leggere, ma mentre, quando ero adolescente, ogni nuovo libro rappresentava un’aggiunta quasi schiacciante a ciò che sapevo e provavo, ogni nuovo libro adesso è un’ag- giunta infinitesimale alla somma del sapere.
    Quando avevo diciott’anni a Cheltenham e aspettavo di studiare Lettere a Oxford, la mia esperienza era radicalmente circoscritta. Non ero mai stato all’estero. Insegnanti a parte, non conoscevo quasi nessuno che non provenisse dallo stesso ambiente proletario di non-lettori della mia famiglia. Io invece scoppiavo delle fantasie illimitate di Shakespeare, Wordsworth, Dickens, Lawrence. Un vita dedita in toto allo studio della let- teratura sembrava il destino in assoluto piú eccelso. Non piú. Leggere, che mi ha dato una vita, adesso è semplicemente parte di quella vita, al momento una parte piuttosto ridotta."

    — Geoff Dyer, Sesso nelle camere d’albergo (traduzione di Giovanna Granato. Einaudi)

  • Agosto 7, 2014 7:47 pm
    Gilles e Georges Deleuze giocano a tennis, 1939. View high resolution

    Gilles e Georges Deleuze giocano a tennis, 1939.

  • Agosto 4, 2014 11:36 pm

    La mia biblioteca dimostra, in modo inequivocabile, che il periodo di maggiore crescita (quando divoravo Raymond Williams, Foucault, Nietzsche e Barthes) ha avuto luogo nei tre anni post laurea – ben piú di un decennio fa. Non che questo mi preoccupi. L’intelletto nemmeno mi serve, adesso che ho tutti i miei libri intorno. Ritrovandomi, infine, nella condizione perfetta per lavorare, non voglio lavorare per niente."

    — Geoff Dyer, Sesso nelle camere d’albergo (traduzione di Giovanna Granato. Einaudi)

  • 12:32 pm
    Michel Le Belhomme View high resolution

    Michel Le Belhomme

    (Fonte: weissesrauschen)

  • Agosto 3, 2014 10:39 am

    La noia è l’uccello incantato che cova l’uovo dell’esperienza."

    — Walter Benjamin, Il narratore (traduzione di Renato Solmi. Einaudi)

  • Agosto 2, 2014 8:56 pm
    Julião Sarmento, Lady-in-Waiting (2012) View high resolution

    Julião Sarmento, Lady-in-Waiting (2012)

  • 12:06 pm
    Illustrating David Cronenberg’s Scanners.
Galleys from the forthcoming Criterion Collection release. View high resolution

    Illustrating David Cronenberg’s Scanners.
    Galleys from the forthcoming Criterion Collection release.

  • 11:26 am
  • Luglio 31, 2014 10:55 am
    Caroline Gates, Body box. View high resolution

    Caroline Gates, Body box.

  • 10:50 am
  • Luglio 28, 2014 11:27 am
    «Come faccio a spiegare a mia moglie che quando guardo fuori dalla finestra sto lavorando?» pare abbia detto Conrad. Se anche voi, come la moglie di Conrad, siete convinti che uno scrittore lavori solo quando è seduto alla scrivania con una penna in mano o un computer (acceso) davanti troverete Writers At Work molto interessante. 

    «Come faccio a spiegare a mia moglie che quando guardo fuori dalla finestra sto lavorando?» pare abbia detto Conrad. Se anche voi, come la moglie di Conrad, siete convinti che uno scrittore lavori solo quando è seduto alla scrivania con una penna in mano o un computer (acceso) davanti troverete Writers At Work molto interessante. 

    (Fonte: awesomepeoplereading)

  • Luglio 27, 2014 1:28 pm
    There’s a Tumblr dedicated to creating erasure poetry out of every page in Infinite Jest.

    There’s a Tumblr dedicated to creating erasure poetry out of every page in Infinite Jest.

  • Luglio 24, 2014 5:03 pm
    Sometimes Vollmann dresses up as Dolores to better understand what it’s like to be a woman. (via William T. Vollmann Interview: A Dangerously Uncorrupted Literary Mind | New Republic) View high resolution

    Sometimes Vollmann dresses up as Dolores to better understand what it’s like to be a woman. (via William T. Vollmann Interview: A Dangerously Uncorrupted Literary Mind | New Republic)

  • Luglio 22, 2014 12:46 pm